Belcore Rosso Toscana IGT I Giusti e Zanza , <3

Belcore Rosso Toscana IGT I Giusti e Zanza
Belcore Rosso Toscana IGT I Giusti e Zanza

Mi ha preso i cuore questo Belcore 2010 Rosso Toscana IGT I Giusti e Zanza , scusate lo sciocco gioco di parole ma in fondo è vero che mi ha conquistato. Del resto dopo il Perbruno  non poteva essere altrimenti e prima o poi proverò anche il Dulcamara … <3

Sangiovese e Merlot , ne ho provati tanti , anche dei più blasonati , ma il Belcore 2010 Rosso Toscana IGT I Giusti e Zanza mi è arrivato dritto al cuore.

E senza passare dal portafogli perché l’esborso per portarsi a casa questo capolavoro di Toscana è veramente contenuto.

Bere bene al giusto prezzo , il leitmotiv del mio blog trova in questo vino una delle sue massime espressioni.

Di colore il Belcore 2010 Rosso Toscana IGT I Giusti e Zanza è rosso rubino vivo , ha alcuni riflessi viola che tendono a sparire col tempo e di sicuro anche con l’invecchiamento. In fondo un 2010 è ancora giovane , questo vino affinato in legno per 10 mesi può restare in cantina alcuni anni.

Ha dei profumi intensi , quasi balsamici all’inizio per poi scemare verso un netto profumo di violette e rose rosse , intenso come se si ficcasse il naso al centro del fiore.

Quello che però più mi é piaciuto del Belcore 2010 Rosso Toscana IGT I Giusti e Zanza è il gusto , partendo sopratutto dal corpo pieno che si sente in bocca , sapori di frutti rossi maturi come more e mirtilli , una vena fresca sopita che ci porta fino al finale molto persistente dove sbuca un tocco di caffè.

Per quanto è buono ne berrei a fiumi , servito a 20 gradi in calici molto ampi , ma bisogna tenere presente che ha ben 14,5 gradi e sebbene non si sentano più di tanto perché è un vino che non  appesantisce , bisogna comunque fare i conti con l’etilometro.

Guardando infine agli abbinamenti , il Belcore 2010 Rosso Toscana IGT I Giusti e Zanza preferisce la carne , non interessa se arrosto o alla brace , ad esempio io l’ho provato con una tagliata al tartufo e devo dire che il risultato era sublime , merito sia del vino di questa fantastica azienda Toscana che del ristorante di indubbia qualità.

La scheda di sintesi: 

Regione -> Toscana

Zona -> Fauglia (Pi)

Uvaggio -> Sangiovese 80% e Merlot 20%.

Gradazione -> 14,5% Vol. (Annata 2010)

Prezzo medio -> 12 euro. (Sempre meglio !!!)

Presunte Calorie -> 85 Kcal/100ml