Birra Giulitta Edizione Limitata al Tartufo Birrificio San Quirico

Finora la Birra Giulitta Edizione Limitata al Tartufo Birrificio San Quirico è di sicuro la più particolare che io abbia mai bevuto. Sembra tartufo liquido, ed anche se all’inizio mi […]
Birra Giulitta Edizione Limitata al Tartufo Birrificio San Quirico

Birra Giulitta Edizione Limitata al Tartufo Birrificio San Quirico

Finora la Birra Giulitta Edizione Limitata al Tartufo Birrificio San Quirico è di sicuro la più particolare che io abbia mai bevuto.

Sembra tartufo liquido, ed anche se all’inizio mi ha lasciato perplesso, ho poi capito il contesto in cui inserirla.

Vediamolo assieme su FoodWineBeer.it

Appena ho acquistato la Birra Giulitta Edizione Limitata al Tartufo del Birrificio San Quirico, ho pensato alla solita leggera aromatizzazione.

Anzi in alcuni casi in cui sono incappato in passato, il millantato aroma nemmeno si riusciva ad identificare.

Certo che il tartufo è forte, ma le dosi sono quelle che decretano il risultato. La base di partenza è buona, la Giulitta Ambrata.

Quando l’ho stappata e l’ho versata, però ho notato subito qualcosa di ben diverso.

Il colore è molto scuro, un marrone tendente al nero, simile al caffè con una leggera trasparenza e poca schiuma color nocciola.

E se non bastasse questo, solo a stapparla la zaffata di tartufo è evidente.

Che bicchiere usare? All’inizio avevo pensato ad un calice di tipo trappista, ma poi ho ripiegato su un bicchiere a cono, con una bocca ristretta.

Questo perché l’odore di tartufo è talmente invadente che se la Birra Giulitta Edizione Limitata al Tartufo Birrificio San Quirico viene messa in un bicchiere che lascia a contatto con l’aria una superficie ampia, può quasi infastidire.

Da qui viene il dubbio maggiore, come inserire questa birra a tavola.

Ovviamente la prima cosa da fare è berla, e qui il tartufo si fa da parte, lascia spazio al malto tostato ed a un leggero fondo amaricante, poi dopo un passaggio di burro, ritorna il sapore del tartufo sul finale.

Ci sono, ho trovato, l’abbino con un bel formaggio. Basta un formaggio saporito, e stagionato, non serve sia un formaggio aromatizzato. Ma se volete potete provare col formaggio al tartufo. E qui parte la cordata di abbinamenti dati dal suo ingrediente principale. Tagliata al tartufo, tagliatelle al tartufo e poi, ecco ho trovato!

Per risolvere l’annoso problema dell’abbinamento con la frittata al tartufo, che di solito è problematica con i vini, la soluzione è la Birra Giulitta Edizione Limitata al Tartufo Birrificio San Quirico.

Servitela a 8 gradi, lei ne ha solo 6 e la 75 centilitri finisce in fretta.

La scheda di sintesi: 

Produzione -> Italia, Toscana, San Quirico D’Orcia (SI).

Tipologia -> Birra artigianale aromatizzata al Tartufo.

Gradazione -> 6,0 % vol

Temperatura di servizio -> 8°

Produttore -> Birrificio San Quirico

Presunte Calorie -> 60 Kcal/100ml

Prezzo medio -> 14 euro 75cl. (Il tartufo incide…)

Vergari Samuele

About Vergari Samuele

http://www.foodwinebeer.it opinioni su Vini , Birre , Ristoranti e tanto altro !