Quale vino bere con la pizza ? by FoodWineBeer

Pizza e Vino
Cuore di pizza
Pizza + Vino = Love !

Quale vino bere con la pizza ? E’ la domanda che mi fanno in tanti, perché non tutti sono dell’idea che la pizza si abbini solo con la birra.

Anzi sempre più spesso gli abbinamenti birra e vino si fanno largo sui tavoli dei ristoranti.

E se le birre artigianali stanno arrembando, il buon vecchio nettare di Bacco trova sempre la pizza giusta grazie a tutte le declinazioni di entrambe.

Vediamo quindi come si combinano, ovviamente a mio parere, qui su FoodWineBeer.it

Dai, tu che se appassionato di vini dicci quale vino bere con la pizza.

Oramai mi è capitato così tante volte di sentirmelo dire che ho deciso di farci un articolo, anche dietro suggerimento di un amico.

Del resto anche il mio blog è nato da un suggerimento del tipo: tu che sei appassionato di vini, perché non fai un blog?

E così feci, 4 anni fa e questa sera vi parlo di abbinamenti tra pizza e vino, anzi tra pizze e vini poiché ogni pizza vuole un tipo di vino dedicato.

Pizza ai quattro formaggiAd esempio con una pizza bianca ai 4 formaggi, di quelle che normalmente abbinereste ad una birra trappista come questa Trappist Achel , ci si potrebbe invece abbinare un vino rotondo e “piacione” come  ad esempio il Francis Coppola Cabernet Sauvignon Diamond Collection Ivory Label . 

La base della pizza rimane sopita sotto al gusto del gorgonzola e degli altri formaggi che sono la chiave per l’abbinamento a questo vino.

Vi do un suggerimento ulteriore, poiché a me piace metterci anche del tartufo sulla pizza ai formaggi, allora in questo caso ci si può spingere ad un Dolcetto come il Dolcetto D’Ovada DOC 2010 La Gaggina Terredavino.

Pizza quattro stagioniLa risposta alla domanda su quale vino bere con la pizza si complica notevolmente con una pizza molto più farcita come ad esempio una 4 stagioni, capricciosa o un calzone ripieno.

Premetto che non amo questo tipo di pizza, troppi gusti, non sempre omogenei tra di loro.

Quindi ci vuole qualcosa che sia una via di mezzo negli abbinamenti con i vari ingredienti, come ad esempio un bianco strutturato come il Poderi Angelini Fiano Salento IGT 2010, che alle verdure va sopra, alla carne va un pochino sotto e quindi nella media ci può stare.

Pizza salame piccanteDopo questo abbinamento faticoso, torniamo sul semplice.

Non ci vuole un genio a capire quale vino bere con una pizza piena di salumi, come una salame piccante o una salsiccia e cipolla, per non parlare di quelle pizze tipo “maialata” con salsiccia, prosciutto, salame e pancetta:  ci vuole il Lambrusco, o comunque un vino rosso frizzante e secco.

Quindi a voi la scelta tra un Lambrusco di Sorbara DOC Secco Civ & Civ , per citarne uno, oppure un barbera come il Barbera del Monferrato DOC La Monella Braida.

Pizza scamorza e speckParliamo invece ora di una pizza che a me piace molto, la pizza con speck e scamorza, dove mi piace aggiungere anche altri ingredienti come i porcini o il radicchio.

Per questa pizza scelgo sempre di bere un Teroldego, come ad esempio il Teroldego Rotaliano DOC Costalta 2011 , ma c’è anche quello di Mezzacorona, entrambe valida alternativa ad una birra corposa come la Saint Hubert Premier Grand Cru

Ma con la pizza ci stanno bene anche gli spumantizzati, sia metodo charmat che metodo classico ed anche i vini frizzanti. Qualcuno li abbina anche alla classica pizza al prosciutto, ma io preferisco andare verso altre scelte.

Pizza con le verdure grigliateSe ad esempio vi dovessi dire quale vino bere con una pizza alle verdure, io sceglierei un vino bianco frizzante, delicato ma aromatico come i germogli bianchi, un pinot nero vinificato in bianco dell’azienda Monsupello.

Se vi piace un qualcosa che invece ricordi la “frizzantezza” di una birra pils come la Silly, e vi dia la stessa sensazione di freschezza possiamo provare con una Ribolla Gialla Brut Spumante Fruscalzo, un vino delicato e raffinato, forse sprecato per la pizza secondo alcuni, ma secondo me…no!

Voglio però portarvi verso alcuni dei miei abbinamenti preferiti, assieme ad alcune delle mie pizze preferite.

Pizza con frutti di mareLa frutti di mare, va giù che è una bellezza specialmente se accompagnata da un prosecco, e qui potrei lasciare direttamente a voi la scelta, basta che sia un brut.

Voglio però suggerire un paio di nomi, ad esempio il Prosecco Frizzante spago “Le vie dell’uva“, in vino dall’acidità presente e quindi adatto allo scopo, oppure un gradevole Prosecco DOC Treviso Extra Dry Millesimato 2013 Villa de Bruni.

Non starei a tirare fuori nomi più blasonati, questi vanno più che bene, e sono al limite anche adatti alla prossima pizza dove però il mio abbinamento preferito è un altro.

Pizza marinara con acciugheCon la marinara con le acciughe ad esempio, amo quei vini che sono asciutti e puliscono il palato.

Voglio sentire i lieviti che armonizzano con la pizza e le bolle che spazzano via il salato delle acciughe e dei capperi.

Insomma voglio un metodo classico, come il Luigi Coppo Brut, o anche qualcosa di più sforzato tipo il Balter Trento DOC Brut VSQPRD Metodo Classico, e perché no, possiamo scomodare anche un cugino d’oltralpe come questo Mumm Cordon Rouge

Da non disdegnare anche un abbinamento con un rosé, bello tosto come l’ Almerita Rosè Brut 2006 di Tasca D’Almerita.

Pizza con tagliata e tartufo e granaInsomma, alla fine con questa carrellata di abbinamenti vino pizza credo di avere risposto a quasi ogni declinazione della domanda “quale vino bere con la pizza”, anche se a volte ci si trova di fronte delle pizze che ti lasciano impreparati, come ad esempio la pizza con tagliata di manzo, grana e tartufo che vede qui a destra.

Impasto alto, base formaggio ed una farcitura di tutto rispetto che chiamano a gran voce un vino rosso di carattere. Quella sera ho bevuto il Magone Pinot Nero Lazio Rosso IGT di Sergio Mottura perché dovevo mediare con il menù scelto dagli altri ospiti, ma se avessi avuto libera scelta sarei andato sul Sangiovese Superiore di San Marino 2011.

Del resto questa non è una pizza, è una tagliata grana, tartufo e formaggio fuso accompagnata da della fornarina, e quindi il segreto per abbinare il vino con la pizza è presto svelato, scomponete gli ingredienti e considerate la base come fosse il pane che accompagna il tutto! Facile no?