Puntine di Vitello : è come mangiare un maiale demaializzato!

Puntine di Vitello , sembra maiale ma è vitello!
Puntine di Vitello , sembra maiale ma è vitello!

La prima volta che ho mangiato le puntine di vitello , pensavo fosse maiale, immaginate la sorpresa nello scoprire che si trattava di un taglio di carne bovina.

 

Ma cosa sono le puntine di Vitello ? E’ un taglio poco diffuso quello da cui si ottengono le puntine di vitello , ovvero il petto e la pancia del vitello.

Si tratta di un taglio abbastanza grasso , forse per questo sembra maiale ma non lo è.

Si risparmia qualche caloria quindi, ed è indicato a chi per motivi religiosi non può mangiare maiale. (Tuttavia è sconsigliato a chi per motivi religiosi non può mangiare la mucca… 🙂 )

Carne tenera e saporita , le puntine di vitello presentano dei pezzetti di cartilagine per  cui io vado matto, ma che sono più duri da sgranocchiare di quelli presenti nelle costine di maiale. Come cuocerle ?

In padella con un filo d’olio e qualche aroma come aglio e rosmarino , alla brace come fosse pancetta (ed in effetti lo è ma di vitello…) oppure una ricetta più saporita come questa qui.

Cosa bere con le puntine di vitello?

Un rosso non troppo deciso, magari mosso si potrebbe optare per un Lambrusco per sfruttare la somiglianza con il maiale.

Una birra? Certo perché no, ma non una lager, ci vuole qualcosa di più sostenuto come questa qui.  

Buon appetito !