Metodo Martinotti Colonnara Brut

Metodo Martinotti Colonnara Brut
Metodo Martinotti Colonnara Brut

Adoro il nome del Metodo Martinotti Colonnara Brut, perché usa il vero nome del suo metodo di spumantizzazione.

Martinotti, non Charmat. Quest’ultimo era un grande produttore di autoclavi, ma il procedimento lo ha inventato l’Italianissimo Martinotti.

Vediamo come questo verdicchio si comporta con l’aggiunta delle bolle.

Questo Metodo Martinotti Colonnara Brut non è il primo verdicchio spumante di cui vi parlo, e spero non sia l’ultimo.

E non è nemmeno il primo di questa casa vinicola. Ma il suo predecessore era un serio metodo classico.

Lui è più sbarazzino, ed in certi casi è meglio.

Per esempio è più versatile negli abbinamenti, partendo dagli aperitivi leggeri, un terreno negato a vini più strutturati.

Ma ne parliamo dopo, ora preferisco descrivere il colore del Metodo Martinotti Colonnara Brut, un giallo paglierino chiaro e brillante, fortemente segnato dal perlage abbondante e mediamente fine, con un lieve riflesso verdognolo che si vede in controluce.

Nei profumi a differenza della versione metodo classico, si sentono di più le caratteristiche varietali, frutta esotica in primis, fiori di campo poi.

Al palato le sue bolle si fanno sentire e scoppiettano sulla lingua. Il sapore del Metodo Martinotti Colonnara Brut è estremamente asciutto e fresco, la sensazione che si ha bevendolo è quella di pulizia, seguita da un retrogusto di frutta secca, anacardi e mandorla pelata.

Abbinamenti dicevamo, e dicevamo anche aperitivi. Infatti da li si parte, per arrivare però ovunque, almeno finchè si parla di pesce.

Insalata di polipo, piatti freddi in generale, ma anche fritto e grigliate. Oppure gratinati, cozze e cannelli, cappesante…che gola mi viene.

Siete a dieta? Un petto di pollo o di tacchino va bene ugualmente.

Servite il Metodo Martinotti Colonnara Brut in un calice medio, ad una temperatura di 8 gradi centigradi. Leggero a sensazione, 12 gradi sulla carta, bevetelo con giudizio poiché visto che va giù bene è facile esagerare.

La scheda di sintesi: 

Regione -> Marche.

Zona -> Cupramontana ed Apiro, zona dei Castelli di Jesi (AN)

Uvaggio -> Verdicchio 100%.

Gradazione -> 12,0% vol.

Prezzo medio -> 5 Euro, 75Cl. se in offerta.

Presunte Calorie -> 75 Kcal/100ml.