Le proprietà benefiche della radice di zenzero (che è buonissima!)

Le proprietà benefiche dello zenzero
Radice di zenzero
Radice di zenzero

Prima di parlare delle proprietà benefiche della radice di zenzero bisogna subito dire che il suo gusto deciso divide le persone in due gruppi: quelli a cui piace e quelli che non lo sopportano.

Io sono tra quelli che ne mangerebbe a tonnellate, e che non perde mai l’occasione per consumarlo.

Ed allora mi sono chiesto, ma farà bene? Quindi ho fatto una ricerca per me, ma come al solito anche per voi pubblico i risultati. 

Vi posso subito dire che sono tante le proprietà benefiche della radice di zenzero e che ha solo qualche piccola controindicazione se assunto in dosi eccessive.

Parto subito da queste ultime, che sono bruciori di stomaco e gonfiore intestinale a causa del gingerolo che in dosi eccessive aumenta l’acidità dei succhi gastrici. Pensate però che per assurdo, se assunto in dosi moderate lo zenzero ha proprietà digestive e previene le ulcere combattendo l’Helicobacter Pylori, batterio responsabile di queste patologie.

Sempre parlando di effetti collaterali in contrasto con i sui effetti benefici, pur combattendo la nausea, sarebbe meglio non assumerlo in gravidanza poiché può avere effetti negativi creando dilatazione anticipata e contrazioni involontarie. P.S. attenzione comunque in questi casi consultate sempre un medico, poiché solo la medicina scientifica è veramente affidabile.

Infine ha effetto fluidificante sul sangue e quindi da questa ricerca ho imparato che non devo abusarne poiché potrebbe interferire con i farmaci per curare l’ipertensione, potenziandone l’effetto.

Ebbene, finora sembra tutto negativo, ma fidatevi non lo è. Anzi la radice di zenzero fa bene a:

  • Diabete – grazie alla capacità di tenere regolari i livelli di zucchero nel sangue.
  • Cuore e sistema vascolare – come già detto fluidifica il sangue, ed il rizoma di zenzero ha proprietà anticoagulanti prevenendo dannosi coaguli sanguigni.
  • Mal di testa – antinfiammatorio ed analgesico, fa bene sia alla testa che ai muscoli e le articolazioni in generale, anche in caso di artriti.
  • Influenza – aumentando le dosi (occhio a quanto detto sopra) o meglio facendo degli infusi, previene ed aiuta a curare raffreddore e tosse catarrosa (fluidifica), ed allevia anche il mal di gola.
  • Nausea – escludendo quella da gravidanza per quanto detto sopra, è utile masticare la radice di zenzero contro il mal di mare o il mal d’auto.
  • Dolori mestruali – beh, vale il discorso delle proprietà antinfiammatorie della radice di zenzero anche in questo caso.
  • Alla linea – ebbene si, ha una azione termogenica e depurante, aiuta a smaltire le tossine ed i lipidi in eccesso, ed attiva il metabolismo dei grassi.
  • All’amore – e siccome chi ama brucia, sappiate che lo zenzero oltre a fluidificare il sangue ha benefici sessuali facendo da vasodilatatore, alza leggermente anche la temperatura corporea, quindi come già detto vi rende “calienti”!

Ma come si consuma lo zenzero? Esistono vari modi, c’è la radice secca grattugiata ideale per l’uso in cucina, poi c’è quella intera ottima per gli infusi e c’è anche candita o zuccherata da ciucciare direttamente in bocca. Ci fanno anche delle caramelle utili da masticare contro il mal di mare, ma comunque per me il massimo è consumare lo zenzero fresco a fettine con il sushi