La Trentina Barrique Grappa Morbida Marzadro

Grappa La trentina barrique Marzadro
La Trentina Barrique Grappa Morbida Marzadro
La Trentina Barrique Grappa Morbida Marzadro

Insomma, ho provato La Trentina Barrique Grappa Morbida Marzadro e devo dire che dopo alcuni prodotti sotto tono di questa distilleria, finalmente qualcosa di buono.

Non è esente da difetti, ma del resto chi non lo è?

Vediamola assieme.

Diciamo che nel nome de La Trentina Barrique Grappa Morbida Marzadro ci sono alcune imprecisioni.

Trentina lo é, come le vinacce di Moscato, Chardonnay e Gewürztraminer da cui deriva e che vengono distillate a bagnomaria in alambicco discontinuo a vapore.

Ed anche barrique, anzi per l’esattezza è bi-barrique perché per affinarla hanno usato le botti già utilizzate in precedenza per le 18 lune.

Che sia grappa non lo mettiamo in dubbio, ma per me morbida non è la definizione giusta.

Vi spiego meglio:

La Trentina Barrique Grappa Morbida Marzadro si presenta di colore giallo paglierino carico dai riflessi dorati, simbolo dei pochi mesi passati in botte.

Profumi intensi, fruttati e zuccherini con un fondo di camomilla e note alcoliche.

Perché non la ritengo morbida?

La Trentina Barrique Grappa Morbida Marzadro sopratutto è dolciastra, ma quando l’alcool affiora diventa pungente e dietro di se lascia solo esalazioni etiliche.

Insomma niente vaniglia, niente frutta secca niente finale morbido.

Solo un piccolo raschio lungo la gola.

Finito qui? Non ho molto da aggiungere in effetti, se non che ha 41 gradi, la bottiglia è da 70 centilitri ma c’è anche da 50.

Visto però il prezzo di 20 euro conviene la misura maggiore.

La scheda di sintesi: 

Regione -> Trentino

Zona -> Nogaredo (TN)

Uve -> Vinacce miste di Moscato, Chardonnay e Gewürztraminer.

Gradazione -> 41% vol.

Presunte Calorie -> 230 Kcal/100ml

Prezzo medio -> 20 euro 70cl.