Josetta Saffirio Langhe DOC Rossese Bianco

rossese bianco langhe doc 2013 josetta saffirio
Josetta Saffirio Langhe DOC Rossese Bianco
Josetta Saffirio Langhe DOC Rossese Bianco

Una vera chicca il Josetta Saffirio Langhe DOC Rossese Bianco, una gemma preziosa che ogni amante dei vini dovrebbe provare.

E pensare che deriva da un uvaggio ( il Rossese Bianco appunto) spesso bistrattato nella sua terra di origine, la Liguria.

Ma in Piemonte, nella zona delle Langhe, quest’uva a bacca bianca ma dalla buccia ambrata quando ben esposta al sole, ha trovato un terreno ideale.

Che vino ne deriva? Vediamolo assieme.

Il Langhe DOC Rossese Bianco di Josetta Saffirio da me provato era di vendemmia 2o13. Giusto di età per essere goduto anche se può invecchiare ancora.

E mai come in questo caso il verbo giusto è “godere”.

Non mi riferisco tanto al suo colore, che rimane il classico giallo paglierino carico e brillante con riflessi lievemente dorati.

Ma al suo profumo. Nel Langhe DOC Rossese Bianco di Josetta Saffirio ci sono tante componenti olfattive, e tutte potenti, dall’agrume mediterraneo all’uva bianca appena schiacciata, passando per un fondo erbaceo che ricorda i pascoli d’alpeggio.

E che dire del suo gusto?

Un vino dalla marcata personalità che si distingue dagli altri. Superata la prima impressione di mineralità quasi eccessiva, spunta una vena acidula che lo rende vivace, pur rimanendo sapido e strano da dirsi per un bianco, ma è comunque un vino robusto.

Questa sua caratteristica rende il Langhe DOC Rossese Bianco di Josetta Saffirio un vino dai molteplici abbinamenti.

In tavola accompagna formaggi non troppo stagionati, magari erborinati, oppure carni bianche come pollame in generale ma ancor meglio un bel coniglio in salmì, magari con polenta.

Certo che anche con il pesce fa bella figura, ed io ho proprio seguito questa pista. Spaghetti allo scoglio bianco, spada marinato e lumachine di mare. Con quest’ultime è stata apoteosi.

Servitelo non tropo freddo a 12 gradi centigradi in un calice abbastanza ampio, ha ben 14 gradi di titolo alcolometrico ma non li dimostra più di tanto, e vista la sua bontà è un bene poiché la bottiglia la si finisce in fretta.

La scheda di sintesi: 

Regione -> Piemonte

Zona -> Località Castelletto, Monforte d’Alba (CN).

Uvaggio -> Rossese Bianco 100 %

Gradazione -> 14,0 % vol. (Annata 2013)

Prezzo medio-> 13 euro 75cl.

Calorie presunte -> 80 Kcal/100ml