Josetta Saffirio Langhe DOC Nebbiolo 2014

Josetta Saffirio Langhe DOC Nebbiolo 2014
Josetta Saffirio Langhe DOC Nebbiolo 2014
Josetta Saffirio Langhe DOC Nebbiolo 2014

Ero indeciso se stappare il Josetta Saffirio Langhe DOC Nebbiolo 2014, perché un vino del genere merita qualche anno di riposo in cantina.

Ma non ho resistito, ed alla fine ne sono stato contento.

Era pronto nonostante la giovane età, chiaramente avrebbe potuto evolvere negli anni, ma la bottiglia è finita velocemente.

Il Nebbiolo della Langhe è una garanzia di bontà, ed il Josetta Saffirio Langhe DOC Nebbiolo 2014 non sfugge a questa regola.

Un gran vino, e come ogni gran vino che si rispetti, ogni occasione è buona per stapparlo e berlo,

Cena a casa, salsiccia polenta e formaggio fuso.

Del resto stare a casa is the new uscire, ed il vino si gusta anche meglio in un ambiente familiare e silenzioso.

Alcuni ristoranti riescono a riprodurre un ambiente simile, ma sono pochi.

Invece seduto a tavola ho tutto il tempo di ammirare il colore del Josetta Saffirio Langhe DOC Nebbiolo 2014 un rosso granato scuro e profondo, con riflessi chiari sui lati ed una sensazione di particelle in sospensione che si ha guardandolo da vicino.

Ha il colore di un vino naturale insomma, del resto questa è la filosofia aziendale.

Non viene ammazzato dal legno, solo 12 mesi di affinamenti per giungere al risultato di avere un vino dove il frutto rosso predomina nel profumo, che comunque si fa pungente grazie ad un fondo di spezia dolce che però rimane avvolta nella sua essenza vinosa.

Con tali premesse il palato gioisce di un Nebbiolo rotondo e vellutato, mai duro, caldo e forte dei suoi 13,5 gradi ma bevibile e rassicurante. Finale asciutto in cui il frutto rosso torna a fare capolino.

Ottima scelta quella di portare a tavola la bottiglia del Josetta Saffirio Langhe DOC Nebbiolo 2014 con un insieme di carne e formaggio perché si abbina bene con entrambe.

Altri abbinamenti? Possono essere quello con un primo piatto con sugo rosso di selvaggina, come le pappardelle al cinghiale. Oppure un bel filetto di manzo alla brace.

Servitelo in un calice medio ampio, è un vino stappa e bevi ed alla temperatura di 18 gradi ve lo gustate pienamente.

La scheda di sintesi: 

Regione -> Piemonte

Zona -> Località Castelletto, Monforte d’Alba (CN).

Uvaggio -> Nebbiolo 100 %

Gradazione -> 13,5 % vol. (Annata 2014)

Prezzo medio-> 15 euro 75cl.

Calorie presunte -> 80 Kcal/100ml