Brewdog Dead Pony Club Session Pale Ale

Brewdog Dead Pony Club
Brewdog Dead Pony Club

Devo correre, parlare della Brewdog Dead Pony Club Session Pale Ale in fretta perché ho molti arretrati.

NO. Non lo farò. Le cose o si fanno bene o non si fanno per niente, quindi l’articolo su questa birra lo scriverò con calma, e gli altri aspetteranno.

Parlerò di lei e di quanto è buona, su FoodWineBeer.it, come sempre.

La Brewdog Dead Pony Club Session Pale Ale l’ho bevuta dopo la sua sorella Punk IPA, così ho potuto fare anche un confronto diretto.

Quale mi piace di più? Ognuna ha il suo perché. Che differenze ci sono? Ve lo dico subito.

La Dead Pony Club nel colore si assomiglia all’altra, ha un biondo dorato con riflessi arancio ramati, schiuma bianca soffice e vaporosa, ma sostenuta da una carbonatazione più intensa con bolle enormi che si vedono chiaramente nel bicchiere.

Nei profumi c’è molta più frutta tropicale, passion fruit a gogo, mango e pompelmo ovviamente.

Anche il gusto è più fruttato, si sente la pesca noce, e poi di nuovo pompelmo ed agrume generico che ci accompagna al finale fresco, reso ancor più “effetto bibita” dalle generose bolle.

A tavola la Dead Pony Club non disdegna il maiale alla griglia, gli arrosti di tacchino ed un tagliere di affettati misti. Pollo al limone anche, ed anche un fritto di pesce, anche se forse in quest’ultimo caso potrebbe succedere che la birra copra il gusto del pesce.

Servitela in un bicchiere a cono largo ad una temperatura di 4 gradi, bevetene un camion perché ha soli 3,8 gradi e con un titolo alcolometrico così basso in estate è l’ideale.

Peccato averne solo due bottiglie da 33 centilitri, sebbene sia dissetante, a cena un sorso tira l’altro.

La scheda di sintesi: 

Produzione -> Ellon , Aberdeenshire , Scozia.

Tipologia -> Session IPA.

Gradazione -> 3,8 % vol.

Temperatura di servizio -> 4°

Produttore -> Brewdog

Presunte Calorie -> 35 Kcal/100ml

Prezzo medio -> 3€ 33cl.