Birra Belzebuth Blonde

Birra Belzebuth Blonde
Birra Belzebuth Blonde

La Birra Belzebuth Blonde delle Brasserie Grain d’Orge ha una nuova bottiglia, nera e bellissima dal punto di vista estetico, ma con un diavoletto da fumetto che le toglie serietà.

Invece la birra è seria, fin troppo, quasi austera.

Però rispetto alle solite birre forti è un pochino più aggraziata.

Vediamola assieme.

Questa Birra Belzebuth Blonde a tutti gli effetti è un caposaldo per chi ama le strong ale.

Però come tutti i miti, anche lei deve rinnovarsi e lo fa nell’estetica.

E nel gusto? Onestamente l’ho bevuta così tanto tempo fa che non ricordo com’era. Vediamo invece com’è adesso.

Dorata, trasparente e con poche bolle e poca schiuma.

Al naso la Birra Belzebuth Blonde ha meno vampata alcolica di quanto si possa pensare, con qualche difetto olfattivo di lieviti che hanno di banana trapassa, ma poi c’è il malto dolce come miele, e note frutatte generiche che raddrizzano l’esito.

Da bere non è affatto male, asciutta fin dall’inizio, quasi cremosa nella bevuta, e sul finale diventa giustamente secca, anche se mai fresca.

Non so se con questa birra si può non parlare di abbinamenti, poiché non la vedo come bevanda di metà pomeriggio.

Meglio in un pub, con hamburger di ogni genere, con bacon ad esempio o scamorza perché no.

Anche una grigliata di maiale non sarebbe affatto errata, perché l’alcool ed il grasso si compensano.

La Birra Belzebuth Blonde ha 8,5 gradi ma non li dimostra tanto, al punto che sono curioso di provare la sorella extra strong da 13 gradi.

Servitela in un boccale o in un calice a tulipano, ad una temperatura tra i 6 e gli 8 gradi, tenendo presente che più è fredda e più è asciutta, più scalda e più è fruttata.

La scheda di sintesi: 

Produzione -> Francia.

Tipologia -> Euro Strong Ale.

Gradazione -> 8,5 %vol.

Temperatura di servizio -> 6-8°

Presunte Calorie -> 80 Kcal/100ml

Produttore -> Brasserie Grain d’Orge

Distributore -> Biscaldi
Prezzo medio -> 2,5 euro 33 cl.