Villa Gemma Colline Teatine IGT Bianco Masciarelli

Prima di bere il Villa Gemma Colline Teatine IGT Bianco Masciarelli 2014 conoscevo solo il Pecorino come bianco Abruzzese, ma devo dire che anche la Cococciola si esprime bene, assieme […]
Villa Gemma Colline Teatine IGT Bianco Masciarelli

Villa Gemma Colline Teatine IGT Bianco Masciarelli

Prima di bere il Villa Gemma Colline Teatine IGT Bianco Masciarelli 2014 conoscevo solo il Pecorino come bianco Abruzzese, ma devo dire che anche la Cococciola si esprime bene, assieme a Trebbiano e Chardonnay.

E naturalmente c’è dietro anche tanta bravura da parte di chi lo produce.

Facente parte della linea Villa Gemma di Masciarelli, punta di diamante di questa casa vinicola, questo Colline Teatine IGT Bianco annata 2014 mi ha dato tante soddisfazioni. Per primo quella di avermi fatto scoprire un altro vitigno autoctono Italiano, la Cococciola d’Abruzzo, qui usata da taglio, ma a volte disponibile anche in purezza.

Bello anche da imbottigliato con un elegante etichetta, una volta stappato esce un vino (che frase banale in effetti sarebbe stato strano se ne fosse uscita una birra), dal colore giallo paglierino brillante, di una trasparenza invidiabile.

Di vini bianchi ne ho bevuti tanti, ma pochi erano profumati come Villa Gemma Colline Teatine IGT Bianco Masciarelli.

Si sentono distintamente note di frutta tropicale matura, come frutto della passione ed ananas, con un finale floreale delicato.

Da bere è sapido, minerale ma non secco. Un giusto bilanciamento non è fruttato, ma non è asciutto, direi quasi amabile, ma è la parola sbagliata, insomma dai non è affatto zuccherino, anzi il finale è fresco, ma senza acidità. Quindi?

Complesso da bere, facile da abbinare, con il pesce di ogni genere, antipasti freddi e caldi, pesce al forno, e grigliata. Anche i crostacei li vedrei bene nel mio piatto con il calice pieno di Villa Gemma Colline Teatine IGT Bianco Masciarelli.

Servitelo a 12 – 14 gradi in un calice ampio, è un vino che si beve giovane, ma dura anche qualche anno. MA è così buono che se lo avessi in cantina non riuscirei a farlo invecchiare.

La scheda di sintesi: 

Regione -> Abruzzo

Zona -> Varie zone in provincia di Chieti ( CH ): S. Martino e s. Marrucina 400 mt, Ripa Teatina 250 mt, Casacanditella 250 mt, Bucchianico 200 mt.

Uvaggio -> Trebbiano d’Abruzzo, Cococciola, Chardonnay.

Gradazione -> 12,5% vol. (Annata 2014) 

Prezzo Medio -> 8 euro nel 75 cl, un affare!

Calorie stimate -> 75 Kcal/100gr

Vergari Samuele

About Vergari Samuele

http://www.foodwinebeer.it opinioni su Vini , Birre , Ristoranti e tanto altro !